YOGA E CAMMINO! Mi presento…

 In Corpo fisico, In cammino con Daniela, Meditazione, Percorsi, Yoga

A chi “cerca” e chi “yoga”… Bene-arrivati a questo sito!  Vi auguro di incontrare qualcosa di utile sia come fonte di riflessione, che come stimolo ad agire o semplicemente per un sorriso…

Qui inserirò esperienze e comprensioni raccolte lungo la mia ricerca attraverso passioni, riflessioni e desideri in cui lo Yoga è insieme filo conduttore e sintonizzatore… uno Yoga incontrato in forme diverse e con persone diverse, ognuna fonte di crescita. Per questo il nome che preferisco dare alla pratica che porto è “Yoga con Daniela” o “In cammino con Daniela”… è lo Yoga che ho capito e quello che so trasmettere attraverso me, la mia pratica e i miei racconti.

A volte uso “Alikurma ki Yoga”, un nome che fa da ponte tra ciò che ho praticato più a lungo come allieva e il mio mondo attuale. Esso richiama il profondo legame degli insegnamenti ricevuti sia con il significato di Hara/ventre (termine giapponese) come luogo di baricentro fisico/emotivo,  di volontà e di forza, dove il Ki si concentra per essere orientato e sia con il senso di Yoga/Giogo/Ri-Unione, unificazione della molteplicità in noi…   Alikurma viene da un sogno, ma questa è un’altra storia da raccontare in un tempo tutto suo…

Parlo spesso insieme di Yoga e di cammino, uso il primo termine con profondo rispetto perché è sotto questo nome che ho fatto esperienza nel fisico, nella mente e nell’incontro con le mie dimensioni più profonde. Mi scuso con chi può sentirsi offeso se i miei riferimenti e le mie parole non sono sempre e solo collegate all’India e alla sua cultura… per me il termine Yoga è intimamente congiunto ad un modo di affrontare la vita in ricerca, usando il corpo ed il respiro come primo ed ultimo confronto: prima per capire, alla fine per verificare… in questo senso mi sento vera e parte di una tradizione che da sempre e in tutti i luoghi vede l’Essere Umano Curioso cercare, scoprire, apprendere, verificare, modificare e rinnovare significati antichi.

Corpo (Asana), respiro (Pranayama), comportamenti utili (Yama e Niyama),  concentrazione (Dharana), contemplazione (Dhyana) e meditazione (Samadhi)…

Così chi cerca una tradizione storica che sostiene gli insegnamenti forniti con un lignaggio di maestri che hanno già verificato nei secoli la validità del loro percorso non potrà trovare qui molto di interessante,  la mia vita mi ha fatto incontrare ricercatori versatili che giocavano con la molteplicità senza strade perfettamente battute a cui porto onore per quello che ho ricevuto.  Buon vento di ricerca a tutti voi!

Recommended Posts

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search